Guida pratica alla tassazione delle attività finanziarie 2015

a cura di Enzo Mignarri
Presentazione

L’evoluzione della normativa sul trattamento fiscale delle attività finanziarie è proseguita dopo la conversione in legge del d.l. n. 66/2014 e puntualmente, come ogni anno, la Guida ne dà conto in maniera approfondita ed esaustiva e con stile sintetico e operativo. In particolare nella edizione 2015 sono illustrate e commentate le novità legislative concernenti, tra l’altro, le modifiche apportate alla tassazione della previdenza complementare e del trattamento di fine rapporto (Tfr), ai dividendi percepiti dagli enti non commerciali (fondazioni, trust, ecc.), alle polizze di assicurazione, nonché le misure di incentivazione e di semplificazione a favore delle emissioni di obbligazioni societarie, sull’imposta sostitutiva, sull’imposta sulle successioni e donazioni, sull’Ivafe, sulle obbligazioni di progetto, sulle Siiq, sull’aggiornamento delle white list e delle black list e sul monitoraggio fiscale. Non mancano, anche in questa edizione, numerosi riferimenti alle istruzioni e ai chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate, in particolare, tra l’altro, sulle modifiche all’aliquota applicata ai redditi di natura finanziaria, sulla previdenza complementare, sul monitoraggio fiscale oggetto di importanti provvedimenti amministrativi di attuazione, sulle incisive modifiche alla disciplina degli Etf e degli Oicr, sull’imposta di bollo sostitutiva e in materia di agevolazioni fiscali in favore delle start-up innovative.

Di particolare rilevanza gli approfondimenti relativi allo scambio automatico di informazioni come strumento per contrastare la frode e l’evasione fiscale transfrontaliera, con focus specifico sui progressi in atto in ambito statunitense (Fatca), Ocse (Csr) e Ue (Dac2), e sui regimi transitori che regolano la tassazione dei prodotti finanziari più diffusi, quali i fondi comuni e le polizze. Il cospicuo apparato di schede riassuntive (ulteriormente arricchite) e di esemplificazioni di taglio decisamente operativo completa, come di consueto, la trattazione offrendo a banche, società di gestione del risparmio, società fiduciarie, promotori finanziari e, in genere, a studiosi e cultori della materia una risposta organica e completa alle numerose domande che sorgono in relazione a una disciplina in continua evoluzione e attualmente dispersa in una miriade di fonti legislative e di prassi.

Enzo Mignarri è Professore a contratto di Tassazione delle attività finanziarie, Facoltà di Economia, Università di Siena
 
Alla realizzazione del volume ha contribuito la Direzione Norme e Tributi dell’ABI


Copyright Bancaria Editrice 2015 – ISBN: 978-88-449-1040-2

Indice

Introduzione
 
Premessa

1.Organizzazione della Guida
2.Aspetti generali
3.I redditi finanziari nel Tuir
3.1 I redditi di capitale
3.2 I redditi diversi
3.3 I redditi di impresa
3.4 L’Imposta sul reddito delle società (Ires)
3.5 La disciplina dei trust
4.L’imposta sostitutiva sui redditi di capitale
5.I regimi di tassazione
6.La valutazione delle attività finanziarie nel reddito di impresa
7.Imposte indirette
8.Le disposizioni sul risparmio transfrontaliero
9.Lo scambio automatico di informazioni: dal Fatca alla Dac2
10.L’Archivio dei rapporti finanziari
11.La disciplina delle white list e delle black list


A. Imposte dirette sulle attività finanziarie in possesso di residenti

 - Attività finanziarie italiane
A.1 Depositi bancari
A.2 Depositi postali
A.3 Titoli dello Stato ed equiparati
A.4 Obbligazioni e titoli similari
A.5 Pronti contro termine e riporti su titoli e valute
A.6 Gestioni individuali di patrimoni mobiliari
A.7 Oicr istituiti in Italia diversi dagli immobiliari
A.8 Finanziamenti dei soci alle società cooperative e loro consorzi
A.9 Altri titoli e contratti
A.10 Azioni e strumenti similari
A.11 Esempi sul trattamento degli utili
A.12 Contratti di associazione in partecipazione
A.13 Oicr immobiliari istituiti in Italia
A.14 Operazioni di prestito titoli
A.15 Fondi pensione
A.16 Piani individuali pensionistici (Pip)
A.17 Forme pensionistiche complementari: il regime transitorio
A.18 Trattamento di fine rapporto (Tfr)
A.19 Polizze di assicurazione a copertura rischi
A.20 Polizze di assicurazione con finalità finanziaria
A.21 Contratti di capitalizzazione
A.22 Rendite aventi funzione previdenziale
A.23 Società di investimento immobiliare quotate (Siiq)

- Attività finanziarie estere
1. Premessa
2. Monitoraggio e tassazione dei redditi di fonte estera
A.24 Depositi bancari
A.25 Obbligazioni e titoli similari
A.26 Pronti contro termine e riporti su titoli e valute
A.27 Operazioni di prestito titoli
A.28 Oicr esteri collocati in Italia
A.29 Exchange Traded Funds (ETF)
A.30 Azioni e strumenti similari e titoli atipici
A.31 Disposizioni sulle Controlled Foreign Companies (CFC)
A.32 Disposizioni sulle imprese collegate estere
A.33 Contratti di associazione in partecipazione
A.34 Contratti di assicurazione sulla vita e di capitalizzazione
A.35 Il credito di imposta per i redditi prodotti all’estero
A.36 Le convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni

B. Imposte sulle plusvalenze e sugli altri redditi diversi

B.1 Plusvalenze da realizzo di partecipazioni non qualificate e altri redditi diversi soggetti ad imposta sostitutiva
B.2 Plusvalenze da realizzo di partecipazioni qualificate che concorrono parzialmente alla formazione del reddito complessivo
B.3 Plusvalenze da realizzo che concorrono integralmente alla formazione del reddito complessivo

C. Imposte dirette sulle attività finanziarie italiane in possesso di non residenti

C.1 Tassazione dei proventi percepiti da non residenti
C.2 Tassazione dei proventi percepiti da residenti in Stati o territori diversi da quelli della white list
C.3 Stati o territori fiscalmente privilegiati di cui all’art. 2, comma 2 bis, del Tuir in vigore al 31.12.2007 (dd.mm. 04.05.1999, 27.07.2010 e 12.02.2014)
C.4 Stati o territori aventi un regime fiscale privilegiato (c.d. black list) di cui all’art. 110, comma 10, del Tuir in vigore al 31.12.2007 (dd.mm. 23.01.2002, 22.03.2002, 27.12.2002 e 27.07.2010)
C.5 Stati ammessi al regime di esenzione (c.d. white list) di cui al d.lgs. n. 239/96 in vigore al 31.12.2007 (dd.mm. 04.09.1996, 25.03.1998, 16.12.1998, 17.06.1999, 20.12.1999, 05.10.2000, 14.12.2000, 27.07.2010, 11.01.2013, 24.10.2014 e 29.12.2014)
C.6 Stati o territori a regime fiscale privilegiato di cui all’art. 167, comma 4, del Tuir in vigore al 31.12.2007 (dd.mm. 21.11.2001, 27.12.2002 e 27.07.2010)
C.7 Stati o territori che consentono un adeguato scambio di informazioni in base alle disposizioni di convenzioni per evitare le doppie imposizioni vigenti con l’Italia (circ. dell’Agenzia delle Entrate n. 38/E del 23 dicembre 2013)

D. Imposte indirette sulle attività finanziarie

D.1 Imposta di bollo sugli estratti di conto corrente e rendiconti dei libretti di risparmio e sulle comunicazioni relative ai prodotti finanziari
D.2 Imposta di bollo speciale sulle attività oggetto di emersione ancora segretate
D.3 Imposta sul valore dei prodotti finanziari, dei conti correnti e dei libretti di risparmio detenuti all’estero - ex Ivafe
D.4 Imposta sul trasferimento di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi
D.5 Imposta sulle transazioni finanziarie su strumenti derivati (Otc)
D.6 Imposte sulle successioni e donazioni

 

Bancaria Editrice
ABIServizi S.p.A.
Via delle Botteghe Oscure, 4 - 00186 Roma
P.Iva 00988761003
ABICloud: ISSN 2499-4340