Videosorveglianza

Presentazione

La storia della Videosorveglianza risale molto più indietro nel tempo di quanto si possa pensare. Già a metà degli anni Sessanta, infatti, in America si suggeriva l'uso di telecamere per il monitoraggio di luoghi pubblici particolarmente esposti.

Questo e-book della Collana Accademia della Sicurezza, curato da OSSIF e giunto alla settima edizione, presenta in maniera approfondita il contesto generale e operativo nel quale si è sviluppato e messo in pratica il concetto di Videosorveglianza, con particolare attenzione verso l’applicazione in ambito bancario. Si parte dell’analisi dell’evoluzione delle due macrofamiglie costituite dai sistemi analogici e da quelli digitali, fino a giungere alla descrizione e alla valutazione dei sistemi più evoluti e alle tematiche connesse alla progettazione di impianti di videosorveglianza.

Ampi focus sono dedicati, tra l'altro, al quadro normativo che regola la materia, e in particolare all’impatto del Jobs Act nel campo della Videosorveglianza, alla manutenzione degli impianti video, ai principali aspetti contrattuali e tecnologici, alle misure di sicurezza e all’analisi video intelligente; mentre cospicui aggiornamenti riguardano l’evoluzione degli impianti TVCC e la loro integrazione con sistemi di Terze Parti (focus specifici sul rilevamento di eventi di panico/disordine nelle filiali e sui software impiegati nelle Aree Self Banking), Machine Learning & Dynamic Sensing, il backup dei sistemi locali al sistema centralizzato, le unità di ripresa e le risoluzioni, i sistemi di Videosorveglianza evoluti (con particolare riguardo alle funzioni Video Search e Reporting), le piattaforme PSIM (Phisical Security Information Management), il Nuovo Pacchetto Protezione Dati UE-2016 e le nuove tecniche di Video Analytics.

Un ampio aggiornamento, dedicato ai temi della Privacy alla luce del regolamento n. 679/2016, è stato curato dall’Avv. Marco Soffientini, Docente Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza ed Esperto di Privacy e diritto delle nuove tecnologie.

Completa l’e-book un aggiornato Glossario della TVCC e del Videonetworking.

Il testo della settima edizione è stato coordinato dalla Società BETTINI Srl, con il contributo di TECNOLOGIE INFORMATICHE, CNS|RisLab, AXIS, Ni.Co., ABS TECHNOLOGY, e con la supervisione di BANCO BPM, BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA, UBI BANCA, BANCA POPOLARE DI SONDRIO.


©Copyright Bancaria Editrice 2018
Collana Accademia della Sicurezza ISSN 2499-5851
ISBN: 978-88-449-1177-5

Indice

1. Il Contesto

1.1 Banche
1.1.1 L’attuale tecnologia applicata
1.1.2 L’evoluzione potenziale e sostenibile
1.1.2.1 Necessità d’incremento della qualità/risoluzione e risultati derivanti dalle immagini.
1.1.2.2 Necessità di minimizzare gli investimenti sulle infrastrutture di filiale
1.1.2.3 Dimensione dei locali videosorvegliati (filiali)
1.2 Il quadro normativo
1.2.1 La Videosorveglianza dopo il Jobs Act
1.2.2 Lo Statuto dei Lavoratori - L. 20 maggio 1970, n. 300
1.2.2.1 Il controllo a distanza (art. 4 dello Statuto dei Lavoratori)
1.2.3 Il Garante della Privacy - Videosorveglianza
1.2.3.1 I principi di liceità, necessità, proporzionalità e finalità
1.2.3.2 I sistemi di Videosorveglianza anticamuffamento
1.2.3.3 La conservazione delle immagini
1.2.3.4 L’informativa sulla Videosorveglianza
1.2.4 Norme tecniche
1.2.5 Indirizzi ministeriali
             1.2.5.1 Interpellanze ABI
1.2.6 ABI e Protocolli di intesa
1.2.6.1 Il protocollo di Modena
1.2.6.2 I protocolli di intesa ABI-Prefetture
1.2.6.3 Gli indirizzi ministeriali


2. I sistemi di Videosorveglianza

2.1 Dal sistema analogico alla tecnologia IP
2.1.1 Vantaggi dell’analogico sull’IP nel mondo bancario
2.1.2 Alta definizione? AHD
2.1.3 Video Analisi Intelligente.
2.1.3.1 Perché l’analisi intelligente?
2.1.3.2 Applicazioni video disponibili sul mercato.
2.1.3.3 Video analisi per il mondo bancario
2.1.4 Applicazioni per la sicurezza in agenzia
2.1.4.1 Rilevamento dell’audio
2.1.4.2 Segnale di anti manomissione della telecamera
2.1.4.3 Rilevamento di intrusione all’interno di aree sensibili
2.1.4.4 Rilevamento di persone con volto non riconoscibile all’ingresso della filiale (Anticamuffamento)  
2.1.4.5 Rilevamento di presenza di persone all’interno dell’area di interblocco di ingresso
2.1.4.6 Rilevamento di eventi di panico/disordine all’interno della filiale
2.1.4.7 Rilevamento di persone che si sdraiano a terra
2.1.4.8 Aree Self Banking
2.1.5 Integrazione con sistemi di allarme
2.1.6 ONVIF
2.1.7 La tecnologia IP
2.2 La rete dati
2.2.1 Mezzi di trasmissione
2.2.2 I protocolli TCP/IP
2.2.3 I perché della TVCC digitale via IP
2.2.4 I cavi di collegamento.
2.2.5 Il dimensionamento della rete dati
2.3 Apparato DVR di videoregistrazioni e gestione
2.3.1 L’analogico
2.3.2 Il digitale
2.3.3 Archiviazione e trasmissione (IPS)
2.3.3.1 Backup dei sistemi locali al sistema centralizzato. Possibile utilizzo per la trasmissione immagini in remoto.
2.3.3.2 Utilizzo collegamenti wireless: limiti e nuovi sviluppi per le trasmissioni immagini
2.3.4 Standard di compressione video
2.3.5 Dimensionare i dischi
2.4 Unità di Ripresa
2.4.1 Risoluzione immagine
2.4.2 Risoluzione video
2.4.2.1 Risoluzioni NTSC e PAL
2.5 Risoluzioni
2.5.1 Risoluzioni VGA
2.5.2 Risoluzioni megapixel
2.5.3 Risoluzioni HDTV (High-definition television)
2.5.3.1 Risoluzioni 4K (Il Futuro Presente)
2.5.4 Sensibilità della telecamera
2.5.5 Obiettivi
2.5.6 Le TTI (Telecamere Termiche Intelligenti)
2.5.7 Sistema a doppia ottica
2.5.8 Il sensore termico
2.5.9 Sistemi di Videosorveglianza integrati
2.6 L’integrazione degli impianti TVCC con sistemi di "Terze Parti"
2.6.1 "Machine Learning" e "Dynamic Sensing"
2.7 Sistemi di Videosorveglianza evoluti
2.7.1 Videosorveglianza attiva di nuova generazione
2.7.2 Video Analytics
2.7.3 Le Piattaforme PSIM
2.8 Sistema Guardia Virtuale/remota
2.9 Sistemi biometrici
2.9.1 Sistema Biometrico di Accesso alla Filiale


3. La progettazione degli impianti di Videosorveglianza.

3.1 Definizione delle finalità del sistema di Videosorveglianza
3.2 Eventuale verifica preliminare
3.3 La Videosorveglianza: inquadrature
           3.3.1 Casse e Mezzi Forti.
          3.3.1.1 Cono di ripresa telecamere
3.4 La manutenzione degli impianti di video


4. Audit in ambito Videosorveglianza

4.1 Gli elementi da verificare e la conduzione delle attività di audit
4.2 Documentazione
4.3 Regolamenti e procedure
4.3.1 Il regolamento sulla Videosorveglianza
4.3.2 Gli aspetti contrattuali
4.3.3 Gli aspetti normativi: L. n. 300/1970
4.3.4 Gli aspetti normativi: d.lgs. n. 196/2003.
4.4 Il consenso
4.5 Aspetti tecnologici
4.5.1 Telecamere
4.5.2 Qualità delle immagini
4.5.3 Apparati di registrazione
4.5.4 Sicurezza e misure minime di sicurezza
4.6 Centrale allarmi - Sistema integrato
4.7 La verifica in loco
4.8 Biometria


5. glossario della TVCC e del Videonetworking

Bancaria Editrice
ABIServizi S.p.A.
Via delle Botteghe Oscure, 4 - 00186 Roma
P.Iva 00988761003
ABICloud: ISSN 2499-4340